Intracellulare = si definisce intracellulare un batterio che per sopravvivere e moltiplicarsi deve trovarsi all’interno di una cellula ospite. Esistono batteri intracellulari obbligati, che non possono moltiplicarsi al di fuori di una cellula ospite, e batteri intracellulari facoltativi, che possono proliferare anche in assenza di una cellula ospite. Far crescere in laboratorio i batteri intracellulari obbligati è difficile, e per questo le tecniche di coltura comunemente utilizzate in diagnostica spesso non sono in grado di individuarli.

Ipostoma = parte del capo degli insetti e degli aracnidi situata sotto la bocca, che permette alle zecche di “pungere” e rimanere in seguito saldamente ancorata alla pelle.

Leishmaniosi = malattia parassitaria cronica. Esistono tre forme distinte di questa malattia, dovute a diverse specie appartenenti al genere Leishmania: forma cutanea, forma viscerale e forma mucocutanea. La prima è generalmente benigna, mentre le altre due possono rivelarsi anche molto gravi. I parassiti del genere Leishmania vengono trasmessi all’uomo e agli animali (in particolari cani) dalla puntura dei flebotomi, minuscole mosche meglio note come pappataci.

Leptospirosi = malattia infettiva che colpisce l’uomo ed i mammiferi (cani, maiali, cavalli) provocando diversi sintomi. La leptospirosi è causata da un batterio che si trova nelle acque stagnanti e nelle zone fangose e umide. Nell’uomo la malattia assomiglia spesso ad un’influenza, con febbre, brividi e mal di testa. A volte possono svilupparsi manifestazioni più gravi a carico dei reni e del fegato, con comparsa di ittero. La forma grave di leptospirosi causa la morte del 20% delle persone colpite.

Malattia di Chagas = malattia dovuta ad un parassita, Trypanosoma cruzi, che viene trasmessa da una cimice ematofaga ed è tipica delle zone rurali dell’America centrale e meridionale. In generale si tratta di una malattia benigna per le persone in buona salute. Sintomi quali febbre, spossatezza, dolori muscolari ed ingrossamento del fegato e della milza compaiono soprattutto nei bambini e nelle persone le cui difese immunitarie sono indebolite. La malattia diventa cronica nel 30% circa delle persone infettate, nelle quali il parassita danneggia il cuore e l’apparato digerente, talvolta in modo grave.

Meningite= infiammazione delle meningi (le membrane che circondano il cervello ed il midollo spinale).

Meningoencefalite = infiammazione simultanea del cervello e delle meningi (le meningi sono le membrane che circondano il cervello ed il midollo spinale).

Micobatteri = famiglia di batteri presenti nell’ambiente che ci circonda (suolo, acqua, alimenti, superficie delle piante) e dotati di una spessa parete che li rende estremamente resistenti. I batteri responsabili della tubercolosi e della lebbra fanno parte di questa famiglia.