Una malattia grave

Plasmodium falciparum è uno dei cinque parassiti responsabili della malaria (chiamata anche paludismo), ed è di gran lunga il più pericoloso tra questi.

La malaria è una malattia grave, anche mortale. È endemica1 in un centinaio di paesi, in particolare nell’Africa subsahariana, in Asia, nell’America centrale e meridionale ed in alcune isole dell’Oceano Pacifico. La malaria è molto pericolosa per i bambini e le donne incinte.

Il parassita entra nella circolazione sanguigna e si dirige verso il fegato, dove si moltiplica. In seguito invade i globuli rossi2 e li distrugge. La malaria è caratterizzata da febbri che si manifestano generalmente ogni 3 giorni e da uno stato influenzale talvolta accompagnato da nausea e diarrea.

Zanzare serali

Plasmodium falciparum è un parassita trasmesso dalle zanzare del genere Anopheles, delle quali esistono centinaia di specie differenti.

La zanzara anofele femmina è ematofaga3 e trasmette il parassita mentre si nutre, di solito al crepuscolo o durante la notte.

Le zanzare del genere Anopheles assumono una posizione particolare quando si posano sulla pelle, tenendo il corpo inclinato, con la testa verso il basso e la parte posteriore verso l’alto.

 

 

Il trattamento, a base di farmaci antiparassitari, varia a seconda della gravità dei sintomi, ma il parere del medico è sempre indispensabile.

Ogni anno migliaia di persone che viaggiano nelle regioni tropicali e subtropicali vengono colpite dalla malaria. In Svizzera si registrano 300-400 casi all’anno, per la maggior parte  persone che rientrano da un viaggio in Africa (cifre OFSP 2017).

Consultate un medico

In caso di febbre che supera i 38°C, durante o dopo un viaggio in una regione a rischio per la malaria, è essenziale consultare un medico il prima possibile. Un trattamento immediato può salvarvi la vita.

Siate previdenti

Se prevedete di fare un viaggio in una regione ad alto rischio per la malaria, seguite un trattamento antimalarico preventivo. Se invece andate in una regione in cui il rischio è moderato o scarso, portate con voi un farmaco antimalarico per le emergenze, che potrete utilizzare in caso di febbre e nell’impossibilità di consultare subito un medico.

Endemico1 = si dice di una malattia la cui presenza è costante in una zona geografica delimitata.

Globulo rosso2 = cellula del sangue responsabile del trasporto dell’ossigeno. Più precisamente, una proteina contenuta nei globuli rossi, l’emoglobina, lega l’ossigeno per trasportarlo a tutte le cellule dell’organismo. I globuli rossi sono cellule particolari in quanto non hanno nucleo.

Ematofago3 = che si nutre di sangue (la radice greca “fago” significa “mangiare”).